Access-Control-Allow-Origin: www.risultativolley.it

Scrivo, dopo queste due ultime partite vinte dalla nostra U16 con Lazzate e Dal Pozzo, non tanto per elogiare il gesto sportivo ma per sottolineare quello che mi ha voluto esprimere chi, sabato ha visto per la prima volta questa squadra.

E’ apparso evidente che queste ragazze stanno cercando la propria identità attraverso il senso di appartenenza al gruppo sociale del Volley Senago ; “sentono” la maglia che indossano.
E’ indubbio che se riusciranno, saranno più preparate a far fronte alle difficoltà, resisteranno e reagiranno meglio agli ostacoli che la vita riserverà loro, avendo costruito le basi per una solida individualità capace di interagire con la società che le circonda.

Questa faticosa costruzione della loro identità sociale, sta avvenendo attraverso il modo in cui giocano a pallavolo: sudare, gridare, ridere e piangere sempre con questa maglietta azzurra addosso, le sta portando ad acquisire un sistema di regole e di valori condivisi.

Hanno tutte accettato le semplici norme di comportamento richieste dalla PGS Senago e hanno ruoli ben definiti all’interno del loro gruppo; stanno comprendendo in quale maniera ci si deve comportare senza violare le regole, interagendo positivamente con le compagne in allenamento, in partita o ad una semplice uscita per bere una cioccolata. Tutto questo le sta portando ad essere soddisfatte e a offrire buone prestazioni sul campo. Alle difficoltà della partita di sabato con Dal Pozzo, dovute alla mancanza di alcune compagne, hanno sopperito con intelligenza combinando le forze in campo, alla ricerca delle soluzioni migliori, con il risultato di creare un legame tra loro ancora più forte.

Da Dirigente del Volley Senago, sono molto contento di ciò che stiamo insegnando loro, perchè vorremmo che oltre a diventare delle sportive siano delle atlete con etica, capaci di mantenere un impegno, di mettersi alla prova, di superare i propri limiti per raggiungere un obbiettivo e di accettare una sconfitta per poi ripartire ancora più determinate, sempre con correttezza dentro e fuori dal campo.

Gianca

X