Access-Control-Allow-Origin: www.risultativolley.it

Intervistiamo Ivano Colombo ( secondo allenatore della B2 ) per avere un commento tecnico sulla partita.

“Esordio vincente al Cambonino di Cremona per la nostra squadra, con un ottimo risultato 3-2, in recupero contro una compagine che sulla carta si presentava molto motivata e rinforzata rispetto allo scorsa stagione. Sapevamo che non sarebbe stata una partita facile sia per la qualità delle cremonesi che per l’ambiente che avremmo trovato; e infatti le premesse si sono palesate tutte con un’ Esperia in grande spolvero in un Palazzetto molto caldo e con tifosi agguerriti, ma sempre molto corretti.

Il primo set è stato molto veloce, l’Esperia è partita fortissima, con battute insidiose, attacchi precisi e potenti che ci hanno messo in parecchia difficoltà sulla organizzazione di gioco e creato tensione in parte anche dovuta all’emozione dell’esordio ufficiale.

Nel secondo set, Igor ha dato indicazioni nuove e la squadra ha iniziato a carburare e proporre gioco e pur non viaggiando al 100% abbiamo iniziato a tenere botta e giocare una discreta pallavolo, lottando punto su punto; il set però ci è scappato di mano a causa di tre indecisioni sul finale di frazione, in un campo che è diventato infuocato per il grande tifo.

Chiediamo invece a Igor Galimberti ( primo allenatore della squadra ) come ha visto gli altri tre set che ci hanno visto trionfare.

” Dopo aver perso i primi due, il pericolo poteva essere la delusione e la mancanza di energie psicofisiche che per fortuna non c’è stata. Anzi il calo mentale e di energie l’ho ha avuto l’Esperia. Le Senaghesi hanno iniziato a fare gruppo, compattarsi e a proporre gioco. La ricezione ha iniziato a funzionare e le ragazze sono state brave ad avere pazienza nei momenti difficili; ciò ha consentito di tener testa alle avversarie durante tutto il parziale, permettendoci di vincerlo. Questo ha tagliato un po’ le gambe alle padrone di casa, che convinte di aver vinto la partita si sono trovate a dover ancora lottare punto su punto.

Il quarto è stato sempre in controllo da parte nostra, non senza fatica e con gli avversari sempre incollati al punteggio, ma la compattezza di squadra, l’esperienza di chi era già abituato a queste partite così tirate e la freschezza atletica delle più giovani ha fatto sì che vincessimo anche questo set, impattando la gara sul 2-2.

Il ribaltamento del risultato ha dato un brutto colpo al morale delle Cremonesi e fatto volare le nostre ragazze.  Il quinto e decisivo set ha fafforzato quanto di buono fatto fino a quel momento: una battuta efficace, il doppio cambio proposto con frequenza sulla diagonale palleggiatore-opposto che ha messo scompiglio nella retroguardia degli avversari, un muro una difesa che sono riuscite a disinnescare le bocche da fuoco avversarie; tutto questo ci ha consentito di controllare il set, far aumentare la nostra fiducia e alla fine portare a casa il risultato.

Alla fine è stata una partita buona per i punti e per il morale ma ha dimostrato che le potenzialità di questa squadra ci sono e vanno anche in crescendo. Dobbiamo mettere a punto ancora qualche meccanismo, il campionato è appena iniziato, ma lo staff tecnico è sicuro che si potranno vedere delle gran belle prestazioni sempre con grande impegno, umiltà e spirito di sacrificio come fatto con l’Esperia. ”

La redazione

X