Access-Control-Allow-Origin: www.risultativolley.it

Domenica 3 marzo 2019.

Campionato Fipav Under 12. PGS Senago – Pol. Coop Novate Volley (0-3) (23/25-20/25-14/25).

Bentornati.

La nostra Under 12 torna tra le mura amiche nella prima domenica di marzo, in pieno clima carnevalesco. Le ragazze sono reduci dalla sconfitta di Lazzate; si incontra il Novate Volley, che precede in classifica le nostre, in terza posizione. Le novatesi ci hanno sconfitto 2 set a 1 nel match di andata. Il sole ed un clima gradevole riempiono la mattinata.

Tifoserie presenti, arbitra Marco F., refertista Roberta, segnapunti Stefania, al bar Ana e Petra. In panchina Coach Enrico e Cesare.Il riscaldamento si svolge regolarmente; si attende solo l’inizio dell’incontro che avviene alle ore 11.

Le prime fasi ci raccontano di alti e bassi da parte delle ragazze; le avversarie fanno capire da subito le loro qualità, ovvero gioco regolare con chiusure a rete davvero temibili. Il Volley Senago, comunque, non sta’ certo a guardare; nonostante il Novate non faccia regali, il punteggio rimane in equilibrio, 9-9. Dopo qualche indecisione si va’ sul 12-16, si interviene dalla panchina, ci si rimette in carreggiata con buoni servizi, regolarità e attacchi vincenti. Il set offre un emozionante finale, punto a punto; un po’ di emotività e la forza avversaria fa chiudere il parziale 23-25, brave comunque.

Il set perso non lascia scorie nelle ragazze senaghesi; infatti si riprende, in pratica, da dove si era terminato. Alcuni cambi, pronti via, si gioca, gli scambi sono convincerti, c’è equilibrio. Si arriva sul 7-8, ma piano piano, mentre il Novate mostra concretezza nei vari reparti, le nostre perdono un po’ il filo del gioco, tra insicurezza ed incomprensioni. Si prova con i time out a dare una sterzata al match; c’è qualche tentativo di ripresa, ma il tabellone alla fine dice 20-25. Le chiusure a rete della squadra ospite non lasciano spazio al recupero.

Giunge l’ora del terzo ed ultimo parziale; ancora cambi e si riparte. Si ha da subito l’impressione che i due set persi abbiano lasciato il segno; il 3-11 parla chiaro. Lentamente si esce dal gioco; errori, calo nervoso, regolarità delle avversarie, portano il set su un binario a noi non favorevole. Si prova dalla panchina, ma a parte qualche sussulto, la storia di questo incontro è segnata. Si termina sul 14-25 un set sottotono.

Archiviato questo match, si può guardare il bicchiere mezzo pieno; la parte positiva del match in cui le nostre hanno tenuto testa ad una squadra più forte nel suo insieme, dimostrando buon gioco, senso di squadra, voglia di fare.

Buon lavoro ragazze. Vi aspettiamo fiduciosi.

Luigi Pisano

X