Access-Control-Allow-Origin: www.risultativolley.it

WOW!!
Giovedì scorso, nella palestra di via Risorgimento, si è giocata la partita dei quarti di finale del torneo Libertas per le prime divisioni.

La squadra diretta da Piero, ha affrontato il Cernusco Sundeck Yacht, classificatasi seconda nel proprio girone, composta da atlete giovani quanto le nostre e ben messe fisicamente.

Coach Monica può contare su tutto il suo roster, ad esclusione dell’infortunata Vanessa (questa settimana ricomincia ad allenarsi) e Alice in trasferta con la serie B per una amichevole.

Il sestetto scelto per il primo set è ancora stile “pre-campionato” così come lo saranno le formazioni dei set successivi; evidentemente l’allenatrice vuole ancora lavorare con tutto il gruppo, nonostante questa sia una gara ad eliminazione diretta. Monica ci dirà a fine match, che si sentiva sicura perchè gli allenamenti della settimana erano stati molto intensi e proficui.

La partita comincia bene, senza vuoti per mancanza di concentrazione, anzi c’è molta intensità difensiva, con attenzione al proprio gioco e a quello delle avversarie. Punto a punto si arriva a metà set, le avversarie brillano con l’opposto ma una volta prese le misure in difesa la PGS si guadagna 4 punti di margine 21 a 17. Si potrebbe tirare la fine del set con questo distacco, ma 4 ricezioni “fuori posizione” permettono al Cernusco di pareggiare i conti sul 22 pari. Coach Monica chiama un tempo in cui tenta di ripristinare l’assetto della squadra scossa dalla confusione della ricezione e della conseguente inefficacia offensiva.

Le senaghesi si riprendono, ma l’equilibrio è ristabilito e si procede nuovamente punto a punto. A sparigliare le carte ci pensa l’allenatrice, inserendo Chiara R. in anticipo rispetto ai programmi pre-partita; l’accresciuto peso offensivo sorprende e poi schianta le avversarie. Così la PGS si aggiudica il primo set ai vantaggi 26 a 24.

Come da programma, il secondo set vede un’altra formazione, ma la resistenza delle avversarie dura solo metà set poi c’è il crollo. Da questo punto fino a fine gara non c’è più partita,i numerosi cambi non influiscono sulla prestazione delle nostre ragazze che continuano a giocare benissimo, come raramente hanno saputo fare, mentre le ragazze di Cernusco alzano bandiera bianca.

Finisce 3 a 0 con grande soddisfazione di tutti e in particolare di Coach Monica; è visibilmente orgogliosa della crescita di un gruppo che comincia a fare in campo ciò che si prova con tenacia in allenamento. Il riferimento è al pallonetto più volte richiesto e prontamente eseguito da parte dei palleggiatori, all’assetto difensivo 3/3 in alternativa al 3/2/1 e all’esecuzione delle battute.

L’ambizione più grande resta quella di diventare una squadra consapevole dei propri mezzi, che sviluppa il proprio gioco e metabolizza quello avversario con costanza e continuità, per far crescere le giovani più promettenti e per vincere tutto ciò che potrà essere alla nostra portata.

La prossima gara, venerdì prossimo, è già la prima di campionato a Bollate contro l’Ardor, mentre il proseguimento del torneo vedrà semifinali e finali che si giocheranno a Sesto San Giovanni domenica 15 ottobre.

MB

X