Access-Control-Allow-Origin: www.risultativolley.it

Domenica 05 Maggio 2019

PGS Senago – Sanda Volley 1-3 (25-21;18-25;18-25;10-25)

Prima gara del Torneo Memit per la nostra U14, si parte subito forte, oggi affrontiamo il Sanda Volley, un buon numero di tifosi occupano le gradinate. Parte il riscaldamento le nostre ragazze sono concentrate pronte a dare il massimo, anche il Sanda non è da meno.

Si parte, già dai primi punti si capisce che sarà una bella gara, si vedono ottime giocate da entrambe le parti, noi fatichiamo a tenere battute e attacchi, ma rimaniamo in partita, Coach Enrico corregge le posizioni in ricezione, incominciamo a difendete bene, combattiamo su tutti i palloni e ripartiamo, qualche errore di troppo del Sanda ci permette di prendere un vantaggio 5/6 punti, i nostri avversari provano a reagire, ma è troppo tardi, chiudiamo meritatamente il set 25-21.

Cambio campo e si parte, i nostri avversari sono più motivati, giocano bene e commettono pochi errori, noi non siamo da meno, riusciamo a contenere e ripartire con buone giocate, il Sanda è continuo, commettiamo alcuni errori che permettono ai nostri avversari di prendere il largo, proviamo a reagire ma non riusciamo ad accorciare lo svantaggio, il set si chiude 18-25 , il terzo set è la fotocopia del secondo , giochiamo bene fino alla metà del set, poi il Sanda prende il largo e non sbaglia quasi niente anche questo finisce 18-25.

Nei tre minuti di pausa Coach Enrico chiama a se le ragazze, cerca di tenere alto il morale, comunque stiamo facendo bene, il Sanda è un ottima squadra, rientriamo in campo ma i nostri avversari continuano a giocare bene e noi commettiamo troppi errori, dopo pochi minuti il parziale è di 9-0, c’è una piccola reazione ma ormai è troppo tardi, il Sanda è continui e precisi, chiudono il set 25-10.

A parte l’ultimo set, credo di poter dire che abbiamo disputato una buona gara contro un avversario di tutto rispetto, per lunghi tratti siamo riusciti a metterlo in difficoltà giocando una buona pallavolo, alla lunga è venuta fuori la loro superiorità fisica e tecnica, brave Ragazze siamo sulla giusta strada.

Marco

 

 

 

X