Access-Control-Allow-Origin: www.risultativolley.it

Domenica 30 aprile 2017

Finalmente riusciamo ad organizzare, tra le mura di casa, il concentramento della terza fase del campionato di Coppa.

Ci presentiamo così la mattina di buonora nella palestra di via Risorgimento ed oltre ad effettuare le sistemazioni di rito, tra cui il giusto posizionamento della rete di gioco ed il collocamento del segnapunti elettronico, allestiamo su richiesta delle ragazze un impianto stereo per trascorrere allegramente, con la loro musica, le fasi preliminari del riscaldamento.

Poco prima delle gare inoltre, per dare maggiore enfasi all’evento, sono state presentate singolarmente tutte le atlete, applaudite dal pubblico presente.

Ma veniamo al commento delle partite.

Dopo la musica da Luna park, mettiamo giù il gettone e affrontiamo nel primo match il San Carlo Sport di Milano.

L’inizio non è rassicurante, le avversarie dopo qualche istante si ritrovano in vantaggio per 6 a 1 e coach Flavia è costretta a chiamare il primo time-out. La pausa fa scendere dall’ottovolante le ragazze che ritrovano la tranquillità ed in pochi minuti raggiungiamo il San Carlo sul 10 pari. Da questo momento comandiamo il gioco, senza particolari affanni ed il tabellino segna i parziali di 15 a 11, 21 a 13 per poi chiudere 25 a 19.

Nel corso di tutto il secondo set manteniamo la stessa concentrazione ed in appena venti minuti lo vinciamo per 25 a 11.

Nel successivo match siamo osservatori del San Carlo che affronta l’altra squadra del concentramento, ossia il Viscontini Volley Milano.

La partita vede il Viscontini comandare le danze, sia nel primo che nel secondo set dimostrando maggior compattezza mantenendo sempre diversi punti di vantaggio e chiudendoli agevolmente a proprio favore.

Arriviamo così al match decisivo che nominerà la vincitrice del concentramento.

Anche qui partiamo con il freno a mano tirato, Viscontini si ritrova sul 5 a 1, mantiene lo stesso vantaggio sul 11 a 7 ma da questo momento Senago comincia a carburare, raggiunge le avversarie sul 13 pari ed accelera ulteriormente portandosi prima sul 19 a 16 per poi vincere il primo set per 25 a 19.

Nel secondo set la partita resta in equilibrio fino al 15 a 13 per Viscontini, dopodiché ci abbandonano le forze, smarriamo la lucidità e si palesano le precarie condizioni fisiche che affliggono diversi elementi della nostra formazione, perdiamo così 25 a 18.

Nel tie-break non riusciamo ad uscire dalla “casa dei fantasmi”, e a divertirsi è la formazione avversaria che porta a casa partita e concentramento.

Pur non disputando la migliore prestazione della stagione, centriamo comunque l’obiettivo di qualificarci agli ottavi di finale, classificandoci in questo turno come migliore seconda degli otto gironi disputati.

Forza ragazze

RR

Ci preme infine ricordare il minuto di silenzio che è stato osservato prima delle partite per il tragico evento avvenuto nel girone A della nostra serie B2.

“Venerdì nel pomeriggio è aaccaduta una tragedia alla stazione ferroviaria di Parona, sulla linea Mortara-Milano in cui ha perso la vita Izabela Virtopeanu. “Iza” come la chiamavano, era una ragazza di 16 anni di origine rumena, una promessa del volley: in passato aveva giocato nella “Foppapedretti”, poi nella “Pallavolo Nottolini Capannori” di Cabiate (Monza e Brianza) ed ora militava nel volley Certosa, in serie B2.”

X