Access-Control-Allow-Origin: www.risultativolley.it

Quinta giornata per il campionato under 16 PGS, si va a Novate Milanese per incontrare l’SF 82.

Nella palestra di via Prampolini le novatesi mostrano subito la loro grinta e aggressività affondando la nostra ricezione sin dalle prime battute: potenza e determinazione in quel primo fondamentale che “schiaffeggia” le senaghesi relegandole in quello stato di apatia che sempre più spesso vediamo durante le gare.

Si gioca in costante difesa (tra l’altro per niente precisa) con quella paura di ricostruire e portare a termine l’azione di gioco. Le avversarie non stanno a guardare (ovviamente) ricostruiscono e senza timori attaccano migliorando di palla in palla.

Solo nel secondo set la curva del PGS Senago viene scossa da una zampata di orgoglio delle proprie atlete quando sul 24 – 22 per le avversarie riusciamo a pareggiare. Ma l’SF non ci sta e prosegue la sua corsa portandosi sul 25-24 e sull’immediato 26-24 lasciando le senaghesi a bocca asciutta.

Poco da aggiungere se non ricordare il risultato di 3 a 0 e l’incredulità del pubblico nel vedere un’altra volta queste ragazze arrendersi alle loro paure. Sì, perché di paura si tratta quando nessuna si prende la responsabilità di ricevere quella palla tirata con tanta forza dall’avversaria, quando si rimane troppo vincolate alla zona del campo che ci spetta coprire senza guardarsi attorno, ed è sempre paura quando non si ha il coraggio di parlare con la compagna di squadra per aggiustarsi in campo o di fissare un obiettivo in attacco e in battuta.

Queste ragazze vengono da ore di allenamento, sono seguite da un instancabile Ivano che insegna e corregge costantemente. Troppo facile nascondersi dietro a “È una squadra nuova” “Si conoscono poco” “Ci sono diversi livelli di preparazione”.

Ragazze vi vogliamo vedere giocare, perché su quel campo, dentro e fuori al rettangolo di gioco, siete una squadra con grandi possibilità, dimostratelo. Prima di tutto a voi stesse.

Stefania Grassi

X